La cartina tornasole C6 (ci sei?)

L’invito di questo articolo è di utilizzare la “Cartina Tornasole C6 (Ci sei?)”. C6 è ritagliabile, è di facile lettura oppure, una volta fotografata, si consulta comodamente dal cellulare!
Che cosa è la “Cartina Tornasole C6? È un insieme di domande che ci interrogano riguardo la nostra sfera lavorativa.
A cosa serve? Serve per fare il punto, con sincerità, in chiave professionale, sul nostro ruolo, sulle nostre capacità e sugli aspetti da migliorare.

Chi può utilizzarla? Coloro che:

  • hanno la sensazione di avere una vita frenetica e di inseguire le “cose da fare” nell’arco della una giornata e faticano a sostare in ascolto di sé;
  • vogliono curare di più la propria formazione, ma non trovano momenti da dedicare alla propria crescita professionale;
  • riscontrano che, in generale, si privilegiano, iniziative di aggiornamento “tecniche” e meno quelle centrate sulla conoscenza e la consapevolezza di sé;
  • si affacciano al mestiere e con slanci spontanei affrontano situazioni che avrebbero bisogno di maggiore riflessione, o per paura, limitano la loro sfera d’azione;
  • sono più maturi e sono sostenuti da una cornice di esperienze intrecciate e rivissute, che possono portare alla ripetizione di schemi routinari e meccanici.
LA CARTINA TORNASOLE C6 in pratica
La cartina misura il grado di presenza e lucidità rispetto al “qui e ora” professionale.
Istruzioni per l’uso:
  • Rispondi con sincerità e apertura…altrimenti rischi di mentire a te stesso! nessun altro leggerà le risposte, a meno che tu scelga di condividerle con qualcuno.
  • Cerca di approfondire e andare oltre la superficie di una descrizione. Es. Che cosa significa davvero “Sono testarda”? Prova a spiegarlo anche facendo riferimento a episodi concreti. 
  • Rispondi per iscritto. La scheda può essere ritagliata! Conserva le risposte e riprendile a distanze di qualche mese, oppure in concomitanza di qualche evento prova a riporti le domande e vedi se è cambiato qualcosa. 
  • Ricorda che anche le risposte più scomode e poco desiderabili socialmente “sono OK”. Guardale con comprensione e neutralità.
DOMANDE
  • Oggi quali sono le qualità/capacità che mi caratterizzano?
  • Grazie a queste qualità/capacità cosa mi riesce più facile nel lavoro?
  • Oggi quali sono gli aspetti del mio carattere più aspri?
  • In cosa questi aspetti ostacolano il mio lavoro?
  • Qual è oggi per me l’aspetto più difficile da affrontare quando lavoro con i miei colleghi?
  • Qual è il più semplice?
  • Qual è l’ultima critica sul lavoro che mi ha fatto più soffrire? Perché?
  • Qual è il riconoscimento più recente sul lavoro che mi ha dato soddisfazione? Perché?
  • Con che stato d’animo sono entrato oggi al lavoro? Con quale sono uscito
DOMANDE "CLOU"
  • Qual è, ad oggi, il mio obiettivo nella professione?
  • Ad oggi quale competenza professionale mi manca o desidero migliorare per raggiungere il mio obiettivo?

Dopo la compilazione, a che fine utilizzare la Cartina Tornasole C6 (ci sei?)? La C6 aiuta a portare alla luce il proprio modo di essere, che si manifesta nelle diverse situazioni, in questo caso professionali.
E' la direzione suggerita dalla Psicologia Umanistica, che ci ricorda che ogni essere umano possiede una natura essenziale interiore positiva che va incoraggiata, ma che prima di tutto va colta e compresa!
Condurre, quando è possibile, l'analisi dei propri comportamenti e del proprio modo di sentire e vivere le circostanze costituisce un grande passo verso il pieno sviluppo delle proprie potenzialità. La cartina C6 è un minimo contributo nella direzione di facilitare questo "lavoro" di conoscenza umana.

Per un'applicazione in ambito educativo/scolastico si veda qui.


Paola Barzaghi, psicologa, counselor e formatrice
Download
0 0
Feed