Le frequenze che curano

Venerdì 18 maggio, ore 20.30-22, a Gessate (via Manzoni 11) si parlerà di biorisonanza e diagnostica non lineare con la dott.ssa Giulia Cavalli.

Un incontro per chi è curioso di sapere come funzioniamo, di conoscere nuove tecnologie per il benessere, per chi vuole affacciarsi a un nuovo modo di prendersi cura di sé e capire quale sia lo stile di vita più adatto al proprio corpo e alla propria mente.

Il funzionamento dell’essere umano non finisce di sorprenderci! Conoscere a fondo, ancheattraverso le nuove tecnologie, ciò che siamo e come possiamo mantenere il nostro stato di salute, è un modo per creare benessere in sé e attorno a sé.
Sempre più oggi si stanno diffondendo strumentazioni che si basano sull’utilizzo di frequenze per osservare lo stato di salute del corpo e per curarlo. C’è ancora molto da scoprire su come funzioniamo e come le frequenze elettromagnetiche influiscono sul nostro benessere e malessere, ma abbiamo già a disposizione tecnologie che si basano su questi principi.
Questo tipo di lavoro considera che:
  •  i processi del nostro corpo sono esito di oscillazioni elettromagnetiche di diversa frequenza, intensità, durata e forma
  • il corpo mette in atto continuamente processi di autoregolazione, per cercare il proprio equilibrio
  • ognuno è diverso e ha bisogno di approcci differenti alla cura, all’alimentazione, al movimento, alle emozioni…
Durante l’incontro verrà illustrato, in termini semplici, il funzionamento di un tipo di strumento tecnico di diagnostica non lineare e ne verrà data dimostrazione pratica.

Iscrizioni entro il 10 maggio.

Incontro a offerta libera per i soci Sephirah (per chi no è socio, è richiesto il versamento di euro 10 per la tessera associativa scontata).


Download
0 0
Feed